La visita muscolo-scheletrica fisioterapica per cefalee viene generalmente raccomandata dal medico specialista quando il paziente riporta in anamnesi dolori cranio-cervicali o cranio-mandibolari in associazione alla sua cefalea sia prima che durante il mal d testa.

La visita muscolo-scheletrica fisioterapica: cosa è

La visita muscolo-scheletrica fisioterapica è il momento di valutazione delle componenti muscolari e articolari. Serve a determinare subito la presenza di disordini cranio-cervicali o mandibolari e il loro ruolo come causa principale o come fattore “stressor” irritativo per la cefalea della persona affetta. Dalla letteratura e dall’esperienza clinica quotidiana, sappiamo che oltre il 70-80% delle persone con cefalea di tipo tensivo o emicrania senz’aura presenta in associazione dolori e disfunzioni cervicali o mandibolari.

Puoi scoprirlo subito, facendo in nostro Test sul Mal di Testa.

La visita muscolo-scheletrica fisioterapica: 4 fasi

La visita muscolo-scheletrica fisioterapica per cefalee si suddivide in 4 fasi:

1. anamnesi fisioterapica: consiste nella raccolta di informazioni attraverso questionari e test validati per comprendere e definire nel dettaglio il quadro clinico della persona.

2. esame clinico: si eseguono dei test manuali specifici per verificare subito, durante la seduta stessa di valutazione, la presenza e il ruolo dei disordini cervicali o mandibolari.

Il metodo da noi utilizzato è il Sistema AMS: Accensione; Modulazione, Spegnimento. Consiste in test fisici palpatori e di movimento che ci permettono di verificare subito quando siamo in grado di accendere, modulare e spegnere i sintomi del tuo mal di testa. Quando questo accade, significa che c’è un problema muscolo-scheletrico su cui agire. Questa metodologia si rifa’ al concetto Reproduction & Resolution = Relevance del collega australiano esperto in cefalee Dean Watson, fondatore del Watson Headache® Approach che è uno dei capisaldi del protocollo integrato della CMT per risolvere i disordini muscolo-scheletrici correlati alle principali forme di cefalea.

Si, hai letto bene: cerchiamo la modulazione immediata dei sintomi del tuo mal di testa!

Quando ciò accade, infatti, significa che ciò che abbiamo stimolato è “rilevante” e partecipa come causa principale o fattore “stressor” irritativo della tua cefalea. Di conseguenza sono raccomandate sedute specifiche di terapia manuale specifica e esercizi per ridurre la frequenza, la durata, l’intensità e la disabilità dei tuoi attacchi.

3. test speciali: nell’ottica di valutare in modo globale considerando la multifattorietà provocativa, valutiamo con altri test anche la presenza di disfunzioni dello schema respiratorio nonchè di disturbi dell’oculomotricità e disagi psico-emotivi (attraverso questionari) da indirizzare ai professionisti specifici.

4. terapia: quando riusciamo ad accendere, modulare o spegnere sintomi simili o uguali a quelli dei tuoi attacchi di cefalea significa che il rachide cervicale e/o le articolazioni temporomandibolari influiscono veramente sul tuo mal di testa e la terapia manuale è l’aiuto fondamentale per risolvere questi disordini ed avere un effetto benefico e duraturo sulla tua cefalea.

Il nostro Network

La Clinica del Mal di Testa è un network di Professionisti Sanitari esperti in cefalee.

Trova il professionista più vicino a Te!